DdR – Digital Transition, Innovation and Health Service

Il corso di Dottorato di Ricerca in Digital Transition, Innovation and Health Service che è attualmente in fase di accreditamento ministeriale mira a formare ricercatori esperti e professionisti della transizione e innovazione digitale, capaci di incidere in maniera sia programmatica sia concreta sulle politiche e sull’implementazione di programmi e processi, legati alla transizione digitale, sia nel pubblico che nel privato. L’obiettivo del corso è quello di fornire ai dottorandi la visione d’insieme della tematica della transizione digitale, da un lato, e, dall’altro, la visione particolare su specifici ambiti di ricerca e di applicazione d’interesse per lo studente.

Il corso si propone di favorire e stimolare la capacità di ricerca e proposizione dello studente, mirata ad individuare nuove linee di ricerca o di applicazione, dimostrarne la percorribilità, e valutarne l’impatto, sia sul piano tecnico, sia su quello di sostenibilità socio-economica e ambientale, nell’ottica del principio “do no Significant Harm” (DNSH).

La transizione digitale e le innovazioni digitali rivestono infatti un ruolo importante nella definizione e nella rapida evoluzione della società contemporanea. I servizi e i processi che possono essere progettati, realizzati e implementati, sfruttando le incredibili potenzialità del digitale e lo straordinario potere innovativo ad esso collegato, ridefiniscono completamente competenze, ruoli e domini associati all’uso delle tecnologie digitali. É quanto accade specie con riferimento alla competitività del sistema produttivo, del turismo e della cultura, nella transizione ecologica, nell’istruzione e ricerca, nella coesione ed inclusione sociale e, non ultimo, nella gestione efficace e personalizzata della sanità e nella medicina di precisione.

Il corso di dottorato di ricerca in Digital Transition, Innovation and Health Service, forte di una vocazione altamente interdisciplinare, attraverso un approccio metodologico orientato al rigore scientifico e alla trasposizione applicativa, fornirà agli studenti gli strumenti fondamentali di conoscenze e competenze, sia specifiche sia trasversali, che sono necessarie ad elaborare domande di ricerca originali e formulare ipotesi e progetti applicativi.

Nello specifico, si approfondiranno i temi legati alla creazione, organizzazione e gestione di processi e servizi legati alla transizione digitale ed all’innovazione digitale, con particolare riferimento a due ambiti applicativi in cui innovazione e transizione digitale promettono importanti benefici:

  • soluzioni per servizi sanitari avanzati, in tema di salute, telemedicina e teleassistenza, medicina personalizzata, medicina di continuità, digital twin sanitario ed informatizzazione evoluta del fascicolo sanitario;
  • Industria creativa e dei beni culturali, in termini di valorizzazione e progettazione di forme alternative di fruizione di servizi e beni culturali (ad esempio musei digitali, virtualizzazione museale, realtà virtuale ed aumentata), anche finalizzati alla preservazione del patrimonio artistico