M046 – Master di I° Livello
Progettazione, Gestione e Coordinamento della Sicurezza Pubblica e Urbana

 

 

MASTER UNIVERSITARIO di I LIVELLO

(D.M. n. 509 del 3 Novembre 1999 e D.M. n. 270 del 22 ottobre 2004) in

Progettazione, Gestione e Coordinamento della Sicurezza Pubblica e Urbana (cod. M046)

(istituito con D.R. n. 37 del 24.09.2020)

A.A. 2020/21 – I EDIZIONE 

con il patrocinio di ANCI
ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
   

 

COORDINATORE

Prof. Antonello CANZANO

 

SCARICA IL BANDO UFFICIALE

 

 

 

ELENCO CONVENZIONI ATTIVE

 

  Durata del Corso: annuale / 1500 ore – 60 cfu

  Apertura iscrizioni: 12 ottobre 2020

  Erogazione didattica: online tramite piattaforma telematica

 

 

RIFERIMENTI NORMATIVI:
Il Master è istituito a norma dell’art. 3, comma 9, del DM 22 ottobre 2004 n. 270, dell’art. 16 del Regolamento Didattico dell’Ateneo “Leonardo da Vinci” e del Regolamento per l’istituzione, l’attivazione e di gestione dei master universitari e dei corsi e tirocini di perfezionamento, aggiornamento e formazione (D.R. 21 del 17.12.2019). Si valutano solo i titoli rilasciati dall’Università statali e non statali legalmente riconosciute.

 

1 – DESCRIZIONE DEL MASTER

Le ultime novelle in materia di sicurezza urbana integrata, hanno disegnato un diverso quadro di riferimento normativo ed assegnato ruoli e nuove competenze sia agli operatori delle forze dell’ordine, che ai player della governance locale. Se il D.L. n.14/2017, convertito dalla L.n.48/2017, la L. n.132/2018 e la L. n.77/2019 sono il frutto di una volontà del legislatore di rivedere i criteri di gestione della sicurezza all’interno delle città, le circolari del Ministero dell’Interno del 07/06/2017, del 19/06/2017, del 20/07/2017 e le successive direttive del 28/07/2017 e del 18/07/2018, sono la risposta ad episodi drammatici che hanno destato particolare attenzione e clamore nella opinione pubblica. Dopo la proliferazione di nuove norme, nonché di circolari e direttive ministeriali in materia di sicurezza urbana e gestione degli eventi, è emersa evidente la esigenza di dare una risposta formativa, che porti alla creazione di figure qualificate che possano competentemente porsi come trait d’union fra i vari protagonisti e faciliti l’attuazione delle norme suddette.

Il manager della sicurezza urbana deve:

  • conoscere i fondamenti giuridici e normativi italiani ed europei in tema di ordine e sicurezza pubblica;
  • possedere capacità di pianificazione e gestione in materia di riqualificazione e rigenerazione urbana per il contrasto alle marginalità;
  • conoscere i fondamenti e le più recenti innovazioni teoriche ed applicative in ambito sociologico e criminologico sulla sicurezza urbana, sulle politiche di sicurezza, sulla fenomenologia della violenza e dei processi di vittimizzazione;
  • saper interpretare e applicare i modelli di sicurezza e saper definire strategie di intervento nel campo della safety/security urbana in una visione integrata e multidisciplinare della prevenzione;
  • saper utilizzare gli strumenti propri del project management e gli strumenti base della statistica per l’interpretazione dei dati prodotti secondo metodologie scientifiche;
  • acquisire, potenziare e saper applicare l’insieme di pratiche e di saperi utili alla sicurezza urbana e al contrasto della violenza in tutti i suoi aspetti, prendendo in considerazione le istanze emergenti a livello nazionale ed internazionale.

La conoscenza dei profili di safety e security nella gestione dei grandi eventi è fondamentale per il “manager della sicurezza urbana”, il quale deve gestire il grande evento consapevolmente e scientemente integrando le funzioni proprie delle forze dell’ordine e di polizia e quelle attribuite dalle leggi Minniti e Salvini alle polizie locali. Proprio per questa esigenza, è di notevole importanza una figura professionale istituzionalizzata all’interno delle amministrazioni comunali e delle strutture private collegate all’implementazione e gestione della sicurezza urbana. Figura che abbia capacità di progettazione, realizzazione e valutazione di interventi di sicurezza urbana, capaci di rispondere in maniera veloce, competente e solutiva a situazioni di rischio.

Le opportunità d’impiego potranno riguardare i dirigenti dei settori lavori pubblici ed i comandanti della Polizia Locale, i sindaci e gli amministratori comunali; gli esperti in gestione dei conflitti e contrasto della violenza e gestione delle emergenze urbane; gli esperti in progettazione, gestione e coordinamento della sicurezza urbana; gli organizzatori di eventi; i responsabili della organizzazione del personale degli istituti di vigilanza e gli operatori di pubblica sicurezza.

 

2 – FINALITÀ DEL MASTER E DESTINATARI

Il Master universitario di I livello in “PROGETTAZIONE, GESTIONE E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA PUBBLICA E URBANA” è finalizzato alla formazione di figure che rispondano alle nuove esigenze di gestione della sicurezza urbana integrata ed alle nuove competenze e responsabilità di forze dell’ordine e di polizia, amministrazioni locali ed organizzatori di eventi, in materia di safety e security. Il Master tende a fornire strumenti teorici, organizzativi e pratico-operativi, per l’alta formazione:

  1. di operatori della P.A. e delle forze dell’ordine coinvolti nella fase autorizzatoria, nella gestione e nel controllo del territorio nell’ambito della sicurezza urbana e dell’organizzazione di eventi;
  2. di professionisti specializzati nel campo della sicurezza e della progettazione dei piani di sicurezza riferiti allo svolgimento di eventi;
  3. di operatori privati del settore della sicurezza.

Una costante formazione ed un puntuale aggiornamento consentono di facilitare l’interlocuzione tra i vari protagonisti della sicurezza e di sviluppare sinergie efficaci sotto il profilo metodologico e scientifico.

 

3 – REQUISITI PER L’ISCRIZIONE

Per iscriversi al Master è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Laurea conseguita secondo gli ordinamenti didattici precedenti il decreto ministeriale del 3 novembre 1999 n. 509;
  • Laurea ai sensi del D.M. 509/99 e ai sensi del D.M. 270/2004

Possono essere ammesse con riserva le domande presentate da studenti laureandi, purché in procinto di discutere la tesi entro marzo 2021.

Possono presentare domanda di ammissione i candidati in possesso di un titolo accademico conseguito all’estero equiparabile per durata e contenuto al titolo accademico italiano richiesto per l’accesso al corso. L’iscrizione tuttavia resta subordinata alla valutazione della idoneità del titolo da parte degli Organi Accademici ai soli fini dell’iscrizione.

Per coloro che sono in possesso di titoli di abilitazione all’esercizio della professione conseguiti all’estero, l’Università potrà procedere al loro riconoscimento ai soli fini dell’iscrizione al Master. I suddetti requisiti dovranno essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande di iscrizione al Master.

Per difetto dei requisiti la Segreteria potrà disporre, in qualsiasi momento e con provvedimento motivato, l’esclusione dal Master. L’iscrizione al Master è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di laurea, Master, Corsi di perfezionamento, Scuole di specializzazione e Dottorati.

 

4 – NUMERO DEI PARTECIPANTI

Il Master non è a numero chiuso e non è prevista selezione. Il Master verrà attivato al raggiungimento del numero minimo di 15 iscritti.

 

5 – PROGRAMMA E STRUTTURA DEL MASTER

Il Master ha durata annuale e si articola in 14 moduli disciplinari fruibili on line, laboratori e seminari in sincrono e in un project work finale, per un impegno complessivo di n. 60 crediti formativi universitari (CFU) pari a 1500 ore. Ciascun modulo disciplinare è strutturato in più lezioni. Tutta la didattica sarà fruibile su piattaforma telematica accessibile 24 h con username e password.

Il quadro complessivo delle attività didattiche e dei rispettivi CFU è il seguente:

 

SSD

ATTIVITÀ DIDATTICA

CFU

 

  IUS/10

MODULO 1

Principi di diritto amministrativo nell’ambito della sicurezza urbana. Il sistema delle competenze.

4

 

  IUS/09

MODULO 2

Sicurezza urbana e polizia locale

3

 

  SPS/12

MODULO 3

Contrasto alla violenza nelle organizzazioni e nelle comunità urbane

4

 

  IUS/01

MODULO 4

Sicurezza urbana, tecnologie digitali e tutela dei dati personali

3

 

  IUS/10

MODULO 5

Diritto dell’ordine e della sicurezza pubblica

4

 

  SPS/11

MODULO 6

Fenomeni eversivi, estremismo e tifoserie violente

3

 

M-GGR/01

MODULO 7

Geografia urbana e del territorio. Le aree urbane tra centro e periferia

3

 

MED/43

MODULO 8

Fattori di rischio dei processi di vittimizzazione: strategie di prevenzione e di intervento sulle vittime

4

 

SPS/11

MODULO 9

Diritto e Scienze della Sicurezza nelle Aree urbane

4

 

SECS-S/01

MODULO 10

Statistica, analisi dei dati sulla sicurezza urbana e big data

3

 

IUS/17

MODULO 11

Principi di diritto penale applicati alla sicurezza urbana

2

 

IUS/08

MODULO 12

Mobilità e sicurezza urbana tra costituzione formale e materiale

2

IUS/10

MODULO 13

Principi di diritto urbanistico

4

SPS/10

MODULO 14

Sociologia urbana

3

 

Attività laboratoriali on line in sincrono

10

 

Project work

4

 

Totale

60

 

 

 

6 – SEDE, DURATA E FREQUENZA DEL MASTER

Il Master si svolge on line e la frequenza sarà ottenuta mediante tracciamento sulla piattaforma. Per le attività didattiche è prevista una frequenza minima del 70%, per le attività laboratoriali in sincrono il 90%.

 

7 – MODALITÀ DI AMMISSIONE E DI ISCRIZIONE

L’ammissione non prevede selezione. L’iscrizione si effettua a partire dal 12 ottobre 2020, mediante la procedura on line disponibile al sito www.unidav.it (accedere a Segreteria e quindi all’Area Registrazione) entro il 15 dicembre 2020, con possibilità di proroga e riapertura delle iscrizioni.

 

È possibile scegliere tra due modalità di pagamento:

1 – Pagamento On Line: tramite carta di credito dei principali circuiti o carta
Possono essere accettati i seguenti strumenti di pagamento:

  • carte di credito VISA-MASTERCARD
  • carte PAGOBANCOMAT (inserite nei WALLET Bankpass Web)
  • carte prepagate VISA ELECTRON (abilitate agli acquisti su Internet)

La procedura, in questo caso, prevede un collegamento al sito della banca per l’inserimento degli estremi della carta.

 

2 – Pagamento tramite Banca su conto corrente intestato a Unidav:
bonifico bancario presso la Banca popolare dell’Emilia Romagna. Coordinate bancarie: IBAN IT22U 05387 15501 000000 574006.

Attenzione: è indispensabile specificare nella causale del versamento nome e cognome dell’immatricolato e il codice identificativo del corso. Nel modulo web occorre digitare le coordinate del bonifico che dovrà essere effettuato precedentemente alla compilazione. La ricevuta deve essere inviata per posta elettronica al seguente indirizzo di posta elettronica: segreteria@unidav.it 
Attenzione: in mancanza della ricevuta, il versamento non potrà essere attributo al versante.

La domanda deve essere inviata entro 15 giorni a mezzo PEC (esclusivamente da indirizzo PEC) all’indirizzo segreteria@pec.unidav.it, riportando nell’oggetto la dicitura “DOMANDA DI ISCRIZIONE MASTER M046

La domanda dovrà essere corredata dalla seguente documentazione cartacea:

  • Titolo di studio in copia autenticata o autocertificazione;
  • Modulo privacy, compilato e firmato;
  • Fotocopia in carta semplice di un documento di identità e del codice fiscale, eseguita per ogni facciata del documento;
  • Una fotografia, in formato fototessera;
  • Nel caso in cui il pagamento sia stato effettuato tramite bonifico bancario, inviare la ricevuta originale del bonifico attestante l’avvenuto pagamento;
  • Nel caso si voglia usufruire delle agevolazioni previste al punto 9, inviare obbligatoriamente la documentazione comprovante il possesso dei requisiti richiesti, in mancanza della quale non potrà essere applicata la relativa convenzione.

L’Università Telematica “L. da Vinci” confermerà tramite e-mail l’avvenuta immatricolazione dando comunicazione del numero di matricola; successivamente, all’utente verranno forniti i dati di accesso (USER ID e Password) alla piattaforma e-learning.

 Non saranno prese in considerazione le domande non firmate.

 

8 – QUOTA INDIVIDUALE DI ISCRIZIONE

La quota di iscrizione è di € 3.000,00 + € 500,00 per l’esame finale, comprensiva di tutto, senza spese ulteriori, fatte salvi i bolli virtuali, ove richiesti. La quota di iscrizione può essere saldata in un’unica soluzione o in tre rate:

  • € 1016,00 (millesedici /00) all’atto dell’iscrizione, comprensiva di bollo virtuale;
  • € 1000,00 (mille/00) a 30 gg dalla data di iscrizione;
  • € 1000,00 (mille/00) a 60 gg dalla data di iscrizione
  • € 500,00 (cinquecento/00) prima del sostenimento della prova finale.

Agli studenti laureati presso l’Università “G. d’Annunzio” e l’Università “Leonardo da Vinci” è riservata un’agevolazione pari al 20% della quota di iscrizione, che in caso di rateizzazione verrà applicata sulla II e III rata.

Sono previste e sono in via di stipula convenzioni con enti locali e nazionali. Tali convenzioni daranno diritto ad agevolazioni economiche sulla quota di iscrizione; il relativo elenco verrà pubblicato sul sito www.unidav.it e costantemente aggiornato. Gli studenti interessati possono fare richiesta al proprio ente e verificare l’esistenza o la possibilità di convenzione con l’università. Al momento dell’iscrizione, alla domanda andrà allegata autocertificazione o documentazione attestante l’appartenenza all’ente convenzionato.

Convenzione attive con

  • ANCI – agevolazione pari al 20% della quota di iscrizione per i dipendenti

 

9 – VERIFICA DI PROFITTO

La piattaforma traccia e registra le prove di verifica on line inserite al termine di ogni lezione.

 

10 – PROVA FINALE

Il conseguimento del Master di I livello in “PROGETTAZIONE, GESTIONE E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA PUBBLICA E URBANA” e dei relativi crediti universitari prevede il superamento di una sola prova finale, che consisterà nella stesura di un project work con relativa discussione.

Sessioni e sede prova finale

La discussione del project work si terrà alla fine del percorso formativo e le relative sessioni saranno attivate ad insindacabile giudizio dei competenti organi gestionali.

La seduta di discussione del project work si terrà presso la sede UNIDAV di Chieti – Palazzo dei Veneziani.

Ulteriori sedi potranno essere eventualmente individuate ad insindacabile giudizio dei componenti gestionali dell’Università da Vinci e comunque solo al raggiungimento del numero minimo di 50 iscritti per sede.

 

Conseguimento del titolo

L’attività formativa svolta nell’ambito del Master è pari a 60 crediti formativi per un totale di 1500 ore d’apprendimento. A conclusione del Master agli iscritti che abbiano superato la prova finale viene rilasciato il Master di I livello in “PROGETTAZIONE, GESTIONE E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA PUBBLICA E URBANA”, e su richiesta dell’interessato l’attestato o il certificato relativo a numero delle ore, CFU attribuiti ed esito della prova finale, a fronte del versamento dei diritti di segreteria e dell’imposta di bollo ove previsti.

 

11 – TUTELA DATI PERSONALI

Tutte le informazioni fornite dagli interessati sono protette ai sensi del D.Lgs. 196/2003 e dal Regolamento (UE) 2016/679 e successive modificazioni e integrazioni.

 

12 – RIFERIMENTI

Coordinatore del Master: Prof. Antonello CANZANO

Assistenza organizzativa/didattica

Informazioni iscrizione/pagamenti

  • Segreteria Studenti UNIDAV: tel. 0871/361658 dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.30  e dalle 14.30 alle 18.00, o segreteria@unidav.it

 

 Pubblicato in data 12.10.2020